READING

IO, LA MER E L’UAS

IO, LA MER E L’UAS

A me le creme con le spatoline m’hanno sempre gasata, perché mi ricordano quando facevo i mangiarini con il fango e l’acqua dalla nonna. Venivano fuori torte al cioccolato mollicce, caffellatte un tantino granulosi e mousse abbastanza calcinose. Tuttavia, nonostante ne sia attratta, in realtà codeste spatoline non riesco proprio ad usarle, perché credo ancora nel “potere” delle mani. E non faccio nemmeno come è consigliato di fare sui papiri di istruzioni in 349 lingue di creme e cremine.

Ad esempio per i prodotti de La Mer, dotati di spatolina bianca, sarebbe indicato prendere tra i polpastrelli il loro contenuto per riscaldarlo e successivamente applicarlo. Mai fatto.
Io sono quella dell’UAS, Ufficio Affari Semplici, là dove c’è sbattimento non c’è la Lucy.

Ho aspettato un po’ prima di scrivere della mia esperienza perché volevo avere il tempo di vedere gli effetti, e a questo punto che è passato un mese e mezzo dalla prova della crema, l’ultima nascitura da La Mer, The Moisturizing Soft Cream, scrivo.
Sarò buona e vi risparmierò la pappardella del fisico aereospaziale Dr Max Huber che dopo aver subito gravi ustioni cercò una cura dalle alghe marine che trovò dopo dodici anni, perché penso l’abbia scritta anche il papa su Twitter.
Quindi, da buona non esperta in fatto di beauty ma di cose concrete arrivo al sodo.
A parte il fatto che l’odore e la consistenza siano identici alla Nivea, la nuova crema La Mer idrata e ha l’effetto del Coccolino, ovvero ammorbidente.
Io ho una pelle strana, ovvero ho un acne “interna”, penso si chiami così, ma ho nel contempo una pelle secca, un po’ perché giro perennemente in bicicletta e un po’ perché vado tutti i giorni in piscina, cloro a iosa. Quando esco dalla vasca la mia faccia è come se si “rattrappisse”.
Questa crema non è così grassa, infatti è “soft”, molto leggera e perfetta per tutti i giorni.
Cosa contiene? Il Miracle Broth, ovvero una miscela di alga marina, vitamine e minerali più olio di agrumi, eucalipto, germe di grano, alfa alfa e girasole, il tutto biofermentato, processo a cui sono sottoposti questi ingredienti per 3-4 mesi, e che darebbero vita al “miracolo”.
Poi ci sono fuco marino, che aiuta a combattere l’invecchiamento, e il Lime Rea Exctract, ottenuto tramite  la scorza di lime lavorata manualmente  e sottoposta ad un processo di estrazione.

Forse è una crema più adatta ai climi estivi vista la sua leggerezza, infatti vorrei provare La Crème de la Mer, sicuramente più ricca, ma mi sto trovando comunque bene con questa. Anche perché io ho sempre avuto una grande difficoltà a trovare la crema adatta per me, perché o sono tutte troppo grasse, o viceversa, o non mi fanno né caldo né freddo.
Di sicuro la crema che sto provando io non è un miracolo, ma non sono nemmeno due mesi che la sto applicando, ed effettivamente è giusta per l’idratazione quotidiana del mio viso.

Dopo l’evento di presentazione feci dei tweet su La Mer e si scatenarono le polemiche sia sulla dubbia efficacia delle creme che sui costi eccessivi.
Per quel che riguarda il primo argomento posso ritenermi soddisfatta, per il secondo bè… ci vogliono o un marito o un fidanzato o un papà abbastanza ricco, altrimenti è un po’ un casino permettersele.
Con me ho sempre il lip balm La Mer, che mi piace molto perché idrata, non è troppo ricco e  non fa effetto pastone, e ha un sapore gradevole, niente fragole o ciliegie nausebonde insomma.

La crema per il corpo non l’ho ancora provata, il profumo lo gradisco, di sicuro più di quello della crema, troppo assimilabile alla collega classe economy sopra citata.

Photobucket

Photobucket


RELATED POST

  1. Valeria D'Esposito

    6 gennaio

    Le proverei volentieri, chiederò a mio marito, come consigli tu 🙂

    cocoelistrione.blogspot.it

  2. Muna Coolture

    15 gennaio

    ma guarda! la sto provando anche io da appena 15 giorni…ci scriverò un post sul mio blog, come te, quando sarò certa degli effetti ;-), per adesso, uso mattina e sera il siero rigenerante e la crema soft e le trovo fantastiche entrambe mi lasciano una pelle levigatissima….mi fa piacere essere incappata nel tuo blog, è delizioso, che spirito! 😉 passa a trovarmi, se ti va, baci Muna

    http://munascoolture.blogspot.it/

INSTAGRAM
@FASHIONPOLITAN