READING

Capodanno: vestito a sbattimento zero

Capodanno: vestito a sbattimento zero

No, non lo so. Non lo so cosa farò a Capodanno.
O meglio: ho provato a vedere voli per qualsiasi città europea e non, ma hanno dei prezzi con i quali ci vado e torno da New York,  passando dal Giappone, soggiornando dieci giorni a Tokyo, e dieci nella Grande Mela.
Quindi direi che come ogni anno prevederò di stare bene cenando con amici nuovi e vecchi, sorseggiando vino rosso e chiacchierando a rotella come se fosse qualsiasi altro giorno della settimana.

Insomma, l’ansia da ultimo dell’anno, in generale, c’è, la smania di andare via a tutti i costi pur spendendoci un rene e magari pure un altro organo idem. Poi alcuni se la fanno passare perché non sono certo figlioli di Trump (un tempo si diceva “di Berlusconi”), altri no, rimangono con la fregola non sfogata fino al 1 gennaio.
Sussiste anche l’ansia da look, perché che si stia a casa, che si esca, che si vada ad una serata di gala e martingala, o fatta di film e pop-corn, la chiamata sul “cosa ti metti” c’è sempre. E a meno che non si tratti di un tuta-party, non conosco nessuno che il 31 dicembre muoia dalla voglia di mettersi il pigiama, o meglio lo dice, ma tanto poi non lo fa.

Quando ho scattato questo look ho pensato esattamente che qualsiasi cosa farò a Capodanno, mi piacerebbe vestirmi così, con un abito a “sbattimento zero”, che ti metti e ti levi in tre secondi, semplice ed elegante allo stesso tempo. Dato che poi sono pur sempre Lucia Del Pasqua, almeno un accessorio dovrebbe essere divertente, tipo l’orologio.
E mi raccomando, il mood sempre e comunque convinto, molto convinto.

Abito: P.A.R.O.S.H.
Orologio: Zitto

img_5432 img_5434 img_5466 img_5467 img_5475 img_5478 img_5537


RELATED POST

  1. Janet

    27 dicembre

    Molto bello, anche il colore!

    • Lucia

      29 dicembre

      grazie!

INSTAGRAM
@FASHIONPOLITAN