READING

11 maggio 2016: il lancio di Barbie Pellizzari

11 maggio 2016: il lancio di Barbie Pellizzari

Era esattamente l’11 maggio quando è avvenuto il miracolo: io, Lucia Del Pasqua, amante di botteghe e botteghine, robe vecchie, se non vecchissime, mi sono recata al Nuovo Centro Commerciale di Arese, e mi è piaciuto. E pure tanto. Giuro che non lo sto dicendo perché da lì mi passano mazzette, ma perché è una di quelle cose moderne effettivamente fatte bene.

Voglio dire: tu fai ingresso al Centro e scorgi subito un negozio di bici Bianchi, dove io mi potrei svenare subito (una delle bici in vetrina costa “solo” 3000 euro), poi c’è quello della Lindt, poi Tiger, per non parlare di quel posto dove ci vedono composizioni floreali di… pannolini!
Ci sono poi fiori, tanti fiori (veri), e perfino un mini skate park. E cibo, tanto, ma tanto cibo. Io ho mangiato un rotolino di riso con dentro insalata russa e avocado (cose un po’ a caso) involtato su un aggeggio verde Uniposca, che spero sia stato commestibile, mentre Alexandra hamburger con pollo, ma la scelta era davvero infinita.

Comunque, il motivo principale per cui sono stata lì era una visita al negozio Pellizzari, gigante pure quello. Sinceramente m’è sembrato di essere in uno dei video di Scottecs, dell’”iPhone grosso più grosso”, dato che per girarlo tutto ho bruciato l’equivalente di calorie della mia ora in palestra.
Praticamente lì ho giocato a fare la Barbie, ovvero a creare tre look, uno intorno ai 250 euro, mentre gli altri a mio piacimento, che vi mostro qui sotto.

Il primo è decisamente un outfit da tutti i giorni, comodissimo, divertente, e grazie al dettaglio delle scarpe un filino eccentrico, ma comunque sobrio. Diciamo che non sono proprio riuscita a stare sotto i 250 euro, ma magari uno sconticino di 15 euro me l’avrebbero fatto. Tuttavia mettetevi nei miei panni, non avrei mai potuto rinunciare a quella meravigliosa camicia.

1 2 3 4 5 6 7

Camicia Jeckerson 95,00 euro
Pantaloni Hello 69,90 euro
Scarpe Guess 100,00 euro

Il secondo look me lo sono immaginata per un appuntamento di lavoro importante (chi l’ha detto che il nero vince sempre in certi casi?), un pranzo con il fidanzato, o semplicemente una passeggiata in centro alla Sex & The City, quindi non proprio in totale sobrietà. Le tutine poi sono la mia passione.

9 10 11 12 13 14 15 16 17

Spolverino Persona by Marina Rinaldi
Tuta Week end by Max Mara
Borsa Anna Cecere
Scarpe Guess

Il terzo look mi piace tantissimo: la camicia-abito a righe mi ha ricordato subito una camicia indossata da Mick Jagger fotografato da Jean-Marie Périer nel 1966, quindi non potevo che sceglierla e renderla più femminile, abbinandola ad una collana-gioiello e ad un tacco alto. Questo outfit l’ho pensato per quelle donne sofisticate, amanti dello stile vintage e androgino, la cui filosofia è quella del “less is more”.

19 20 22 23 pellizzari

Abito-camicia Jeckerson
Trench Gerry Weber
Collana Week end by Max Mara
Borsa Alex Max

Anche se non sono bionda, alta e con gli azzurri, dato che mi sono divertita un monte, posso lanciare il “prodotto” Barbie Pellizzari in versione umana (che sarei io)? Una volta ogni tanto vado da Pellizzari, mi provo tutto (quella camicia Jeckerson la devo comprare per forza), e io sono felice? Gli altri non so, ma io sì, tanto. Ho anche la data del lancio non ufficiale: 11 maggio 2016.


RELATED POST

COMMENTS ARE OFF THIS POST

INSTAGRAM
@FASHIONPOLITAN