READING

Gli uomini della vita non hanno il tempismo perfet...

Gli uomini della vita non hanno il tempismo perfetto

Che sia tutta questione di tempismo, ma tutta eh, non c’è il ben che minimo dubbio. È scientificamente testato che i cadaveri risuscitino con una frequenza del 100% prima o poi, ma è sempre più poi che prima, quando tu non solo non ci sei, ma non te ne frega davvero più niente, ovo, nisba, zero in italiano e zero in inglese. Risuscitano proprio quando tu ti chiedi, dopo anni, rivendendoli, ma anche no, come sia stato possibile innamorarsi di quello stesso tizio insipido, uno qualunque, pure cesso, che adesso è tornato a testa bassa e che ti fa quasi pure pena. Perché tornano tutti a testa bassa.

È tutta questione di tempismo: se non ti vuoi innamorare e ti arriva l’uomo perfetto, manco lo sfiori con lo sguardo; se credi di volerti innamorare ma in realtà hai altri pensieri, ex compreso, lo guardi, magari ci provi, ma non ne ricavi manco mezza gioia personale; se ti vuoi innamorare, e l’uomo perfetto arriva dopo, “troppo dopo”, ecco quello sì che è un peccato, ma il tempo esiste, le relazioni continuano a intrecciarsi lentamente o no, e si va avanti, si deve, è così bello andare avanti. Andare avanti è l’evoluzione della specie, la tua e quella degli altri (si spera). E quando arriva quello che credevi l’uomo della tua vita e tu sei con l’uomo della tua vita – 1 (perché ha sempre qualcosa in meno del primo), tu alla fine preferisci stare con quello che ha un segno di sottrazione invisibile davanti al nome. Perché è “più sicuro”, è arrivato quando eri predisposta, quando ne avevi bisogno, e poi, c’è sempre stato.

C’è un mistero irrisolvibile negli uomini della vita: li ami, ti amano anche loro, ma non si può stare insieme, lui ha scelto un’altra ragazza totalmente diversa da te, mentre tu hai sempre cercato un suo fac-simile, e alla fine hai trovato un uomo che con lui non c’entra niente, forse per riprova: lui non era perfetto, non lo è, né lui, né quelli fisicamente simili a lui. Quelli con tanti capelli e con i baffi sono tutti stronzi. In realtà anche chi non ha capelli lo è, e pure chi ne ha pochi.
Il mistero degli uomini della tua vita si fa ancora più fitto perché loro continueranno a cercarti per sempre, a farti gli auguri di Natale, di compleanno, a chiederti se ti va di andare a casa loro, e quando dico “loro” intendo nel senso di lui-coppia. Ti vogliono per attimi splendidi, ma non per attimi splendidi che formerebbero una splendida vita. Perché, chissà perché, la vita fatta di attimi spero splendidi (anzi no, non ci spero per niente) se la formano con un’altra.

Non si saprà mai quell’altro mistero, e per ora siamo a tre, ovvero il perché gli uomini della vita siano muti: non dicono perché stanno così da dio con te, ma hanno effettivamente scelto di stare peggio con un’altra diversa da te. Non ti dicono perché continuano a cercarti, devi solo immaginartelo.
E che palle codesta immaginazione. Io voglio immaginarmi altre cose: viaggi in treno verso Oriente, nipotini che si sporcano il mento di pomodoro, cani, io su una moto, su un surf, su un qualsiasi cosa non abbia quattro ruote. Ma non voglio immaginarmi di dire qualcosa, la voglio dire e basta, non voglio immaginarmi il pensiero di qualcheduno, me lo voglio sentire dire, non voglio l’uomo della vita impossibile, lo voglio possibile. Tempismo: chissà perché gli uomini della vita non ce l’hanno mai. E siamo a quattro misteri.
Il punto, abbastanza fondamentale, che dopo ‘na certa le donne i misteri non li vogliono manco intravedere dallo spioncino. Quindi: misteri annullati, non li vuole più nessuna.

peccatochesiaunacanaglia_blasetti

51413256

90a8d88ed7403b94da5aa1360d8814de


RELATED POST

  1. Alessandra

    5 gennaio

    I misteri conquistano, confondono e attraggono… Fino a 20 anni. Quando poi cominci ad avere le idee un po’ più chiare, le tue pretese nitide e le priorità a fuoco, i misteri iniziano a infastidirti e a dimostrarsi come l’unica arma di un perdente, di chi non ha il coraggio di agire e fare cose concrete. Sono uomini, povere noi!

    http://almenounmilionediscale.blogspot.it

    • Lucia

      5 gennaio

      esattamente!

  2. Beatrice

    5 gennaio

    Mi ricordo ancora il tuo post “La Fine Ti Fa Bella”, sembrava scritto per me.
    E oggi ancora, tu scrivi le cose che io ho in testa, alla rinfusa.. continua, continua a scrivere, cara Lucia.

    • Lucia

      5 gennaio

      lo farò, cara Beatrice 🙂
      Grazie!

  3. Chiara

    6 gennaio

    Perché tornano tutti a testa bassa.
    perché questa è la chiave di tutto.quanto è vero.

  4. Andrea

    9 gennaio

    Chiara e coincisa.
    genio 😉

  5. Roberta

    6 febbraio

    “Non si saprà mai quell’altro mistero, e per ora siamo a tre, ovvero il perché gli uomini della vita siano muti: non dicono perché stanno così da dio con te, ma hanno effettivamente scelto di stare peggio con un’altra diversa da te. Non ti dicono perché continuano a cercarti, devi solo immaginartelo”.
    Sul mutismo, il perchè ti cercano quando stanno con un’altra e perchè stanno con un’altra quando dicono di stare bene con te…anch’io non c’ho mai capito una ceppa. Poi alla fine smetti di chiedertelo e arrivi al punto uno del tuo post: “Ma come ha fatto a piacermi quello?”. (Sperando che diventi pelato e grasso e ti rimpianga per tutta la vita) 😀

    sempre bello leggerti Lucia
    baci
    Roberta

  6. Sara

    26 luglio

    L avevo dato sempre per scontato, credo mi volesse bene! Per aiutare il mio ex con problemi grossi, l ho accantonato e mi ha lasciato perché dice che sarò sempre dipendente dal mio ex!! Tornerà? Mi ha detto che non prova più nulla, che per dieci mesi ci siamo solo visti e sentiti. Non l ho mai invitato a casa mia, lui sa i miei problemi, quindi dice che non vuole soffrire e che non c è più possibilità di una storia futura! Ha tanta rabbia e mi ripete che col mio atteggiamento l ho allontanato! Sembrava morire per me, non so che farà!

INSTAGRAM
@FASHIONPOLITAN